ICD 10 - Classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione

Lesioni renali tubulo-interstiziali in malattie classificate altrove (N16 *)

N16.0 * Danno renale tubulo-interstiziale nelle malattie infettive e parassitarie classificato altrove

Danno renale tubulo-interstiziale con: brucellosi ( A23.- +). difterite ( A36.8 + ). salmonellosi ( A02.2 + ). setticemia (A40-A41 +). toxoplasmosi ( B58.8 + )

N16.1 * Danno renale tubulo-interstiziale nei neoplasmi

Danno renale tubulo-interstiziale con: leucemia (C91-C95 +). linfoma (C81-C85 +, C96.- +). mieloma multiplo ( C90.0 + )

N16.2 * Danno tubulo-intestinale ai reni in malattie del sangue e disturbi che coinvolgono il meccanismo immunitario

Danno renale tubulo-interstiziale con: crioglobulinemia mista ( D89.1 + ). sarcoidosi ( D86.- +)

N16.3 * Danno renale tubulo-interstiziale nei disordini metabolici

Danno renale tubulo-interstiziale con: cistinoso ( E72.0 + ). accumulo di malattia di glicogeno ( E74.0 + ). La malattia di Wilson ( E83.0 + )

N16.4 * Danno renale tubulo-interstiziale nelle malattie sistemiche del tessuto connettivo

Danno renale tubulo-interstiziale con: sindrome da secchezza [Sjögren] ( M35.0 + ). lupus eritematoso sistemico ( M32.1 + )

N16.5 * Danno renale tubulo-interstiziale nel rigetto del trapianto (T86 .- +)

N16.8 * Danno renale tubulo-interstiziale in altre malattie classificate altrove

Cerca in MKB-10

Cerca per testo:

Cerca per codice ICD 10:

Ricerca alfabetica

In Russia, la Classificazione Internazionale delle Malattie della 10a revisione ( ICD-10 ) è stata adottata come un documento normativo unico per tenere conto dell'incidenza, le ragioni per cui la popolazione deve rivolgersi alle strutture mediche di tutti i reparti, le cause del decesso.

L'ICD-10 è stato introdotto nella pratica dell'assistenza sanitaria in tutto il RF nel 1999 dall'ordine del Ministero della Sanità della Russia del 27.05.97. №170

Il rilascio della nuova revisione ( ICD-11 ) è previsto per il 2017.