ICD 10 - Classificazione internazionale delle malattie della 10a revisione

CONDIZIONI SEPARATE DERIVANTI NEL PERIODO PERINTO (P00-P96)

Include: violazioni che si verificano nel periodo perinatale, anche se la morte o la malattia si verifica più tardi

Esclusi: anomalie congenite, deformità e anomalie cromosomiche ( Q00-Q99 ) malattie del sistema endocrino, disturbi dell'alimentazione e disturbi metabolici ( E00-E90 ) traumi, avvelenamento e alcuni altri effetti di cause esterne ( S00-T98 ) neoplasie ( C00-D48 ) tetano del neonato ( A33 )

Questa classe contiene i seguenti blocchi:

P00-P04 Feto e neonato affetti da condizioni materne, complicanze della gravidanza, travaglio e parto

P05-P08 Disfunzioni correlate alla durata della gestazione e alla crescita fetale

P10-P15 Trauma alla nascita

P20-P29 Patologie respiratorie e cardiovascolari caratteristiche del periodo perinatale

P35-P39 Malattie infettive specifiche per il periodo perinatale

P50-P61 Disturbi emorragici ed ematologici nel feto e nel neonato

P70-P74 Disturbi endocrini e metabolici transitori specifici per il feto e il neonato

P75-P78 Disturbi dell'apparato digerente nel feto e nel neonato

P80-P83 Condizioni che influenzano la pelle e la termoregolazione del feto e del neonato

P90-P96 Altri disturbi che si verificano nel periodo perinatale

L'asterisco è contrassegnato dal seguente titolo:

P75 * Ileo di Meconio

P00-P04 MALATTIE DI FRUTTA E DI NEONATO, DOVUTE ALLO STATO DI MADRE, COMPLICAZIONI DI GRAVIDANZA, GENI E SPORCO

Sono incluse le seguenti condizioni della madre, quando sono specificate come causa di morte o malattia del feto o del neonato

P05-P08 DISTURBI CONNESSI ALLA GRAVIDANZA DELLA GRAVIDANZA E DELLA CRESCITA DELLA FRUTTA

P10-P15 LESIONI GENERICHE

P20-P29 DISTURBI RESPIRATORI E CARDIOVASCOLARI, CARATTERISTICHE DEL PERIODO PERINTO

P35-P39 MALATTIE INFETTIVE SPECIFICHE PER PERIODO PERINTO

Sono incluse le infezioni acquisite in utero o durante il parto

Escluso: infezione asintomatica causata da virus dell'immunodeficienza umana [HIV] ( Z21 ) congenita. infezione gonococcica ( A54.- ). polmonite ( P23.- ). sifilide ( A50.- ) Malattie infettive da virus dell'immunodeficienza umana [HIV] ( B20-B24 ) acquisite dopo la nascita ( A00-B99 , J10-J11) Malattie infettive intestinali ( A00-A09 ) Conferma del laboratorio di trasporto del virus dell'immunodeficienza umana [ HIV] ( R75 ) malattie infettive della madre come causa di morte o malattia del feto o del neonato, ma senza manifestazioni di queste malattie nel feto o nel neonato ( P00.2 ) tetano del neonato ( A33 )

P50-P61 VIOLAZIONI EMORRAGICHE ED EMATOLOGICHE IN FRUTTA E NEONATO

Esclusi: stenosi congenita e stenosi dei dotti biliari ( Q44.3 ) Sindrome di Kriegler-Nayyar ( E80.5 ) Sindrome di Dubin-Johnson ( E80.6 ) Sindrome emolitica ereditaria della sindrome di Gilbert ( E80.4 ) (D55-D58)

P70-P74 DISTURBI ENDOCRINI TRANSITORI E SCAMBIO DI SOSTANZE, SPECIFICHE PER FRUTTA E NEONATO

Sono inclusi i disturbi transitori endocrini e metabolici, come risposta ai disturbi endocrini e metabolici nella madre o all'adattamento all'esistenza extrauterina

P75-P78 DISTURBI DEL SISTEMA DI DIGESTIONE IN FRUTTA E NEONATO

P80-P83 STATUS COINVOLGONO COPERTURE ESTERNE E TERMOREGOLAZIONE IN FRUTTA E NEONATO

P90-P96 ALTRE VIOLAZIONI DERIVANTI NEL PERIODO PERINDICO

Cerca in MKB-10

Cerca per testo:

Cerca per codice ICD 10:

Ricerca alfabetica

In Russia, la Classificazione Internazionale delle Malattie della 10a revisione ( ICD-10 ) è stata adottata come un documento normativo unico per tenere conto dell'incidenza, le ragioni per cui la popolazione deve rivolgersi alle strutture mediche di tutti i reparti, le cause del decesso.

L'ICD-10 è stato introdotto nella pratica dell'assistenza sanitaria in tutto il RF nel 1999 dall'ordine del Ministero della Sanità della Russia del 27.05.97. №170

Il rilascio della nuova revisione ( ICD-11 ) è previsto per il 2017.